Buona prassi RSPP / Apparecchi di sollevamento e l'uso di attrezzature da lavoro

 


Ore 9.00-11.00
Sala Integrity
BUONA PRASSI RSPP: COME L’ORDINE PROFESSIONALE VALORIZZA IL LAVORO DEI PROPRI ISCRITTI

Molto spesso i datori di lavoro non conoscono in modo dettagliato le attività minime che devono essere espletate dal Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (interno o esterno/consulente) per rispondere a quanto richiesto dal D.Lgs.81/08, correndo quindi il rischio di richiedere al RSPP delle prestazioni professionali al ribasso, in termini di tempo/risorse necessarie, che possono avere serie ripercussioni per la sicurezza e la salute dei lavoratori.
Le Commissioni Sicurezza dell’Ordine degli Ingegneri di Torino hanno elaborato un documento che esplicita in modo puntuale quanto previsto dall’Art. 33 del D.Lgs. 81/08 - Compiti del servizio di prevenzione e protezione. Per ogni attività del RSPP è stato definito il minimo impegno temporale necessario (espresso in uomo/giorno e uomo/ore), in funzione della dimensione aziendale (micro, piccola, media e grande azienda) e classificazione del rischio aziendale (basso, medio e alto) per la gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Applicando questo documento si otterrà una maggiore consapevolezza per il Datore di Lavoro delle attività da compiere o da richiedere (anche attraverso l’allegazione della check list, quale specifica tecnica, in fase di richiesta d’offerta al RSPP) e maggiore conoscenza delle possibili situazioni di pericolo presenti nella propria azienda. Tra i benefici vi è altresì l’allineamento del servizio fornito dai RSPP indipendentemente dal costo.

Intervengono:
Roberto Amateis, Ingegnere libero professionista
Antonella Lezzi, Ingegnere libero professionista
Paolo Mercuri, Architetto libero professionista
Modera: Alessio Toneguzzo


Ore 11.00 - 11.30: pausa



Ore 11.30-13.30
Sala Integrity
APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO E ABILITAZIONE ALL'USO DI ATTREZZATURE DA LAVORO

La pubblicazione della norma armonizzata UNI EN 13135 “Apparecchi di sollevamento - Sicurezza - Progettazione - Requisiti per l’attrezzatura” si pone quale ulteriore e più preciso indirizzo per il soddisfacimento in fase di progettazione dei Requisiti Essenziali di Sicurezza (RES) previsti per gli apparecchi di sollevamento materiali nell’Allegato I della Direttiva europea 42/2006/CE. L’armonizzazione nel settore degli apparecchi di sollevamento è di particolare importanza per macchine quali gru, argani, paranchi, in quanto inserite nell’Allegato VII del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. e assoggettate pertanto a verifica obbligatoria secondo le previsioni dell’Art.71 c. 11 dello stesso Decreto.

Intervengono:
Gerardo Ardito, Ingegnere libero professionista
Dario Castagneri,Tecnico della Prevenzione ASL TO3
Antonio Giangregorio, Funzionario presso ILO
Modera: Annalisa Franco


ISCRIVITI (scarica la scheda di adesione)

Codice: 1565
Durata: 4 ore
Riconoscimento:
VALIDO per aggiornamento RSPP/ASPP per tutti i macrosettori ATECO: 4 ore
CFP riconoscibili per gli architetti: 1
CFP riconoscibili per gli ingegneri: 4
Ente formatore: Fondazione Ordine Ingegneri della provincia di Torino
Iscrizioni: Scarica la scheda di adesione
Costo: euro 15 + IVA = euro 18,30
È richiesta la partecipazione completa al seminario (100%).
Non è previsto il rilascio di crediti per partecipazione incompleta e per uscite anticipate.


 

 

 



Organizzato da


In collaborazione con




Top sponsor




Main sponsor





Sponsor tecnico




Con il patrocinio di

Città di Torino
Città Metropolitana di Torino
Regione Piemonte
Confindustria Piemonte
Collegio Geometri e Geometri Laureati di Torino e Provincia
CNA Torino
Confartigianato Imprese Torino
Collegio Costruttori Edili - ANCE Torino
INAIL Direzione Regionale Piemonte
C.P.T.
ILO. International Training Centre
UNPISI Unione Nazionale Personale Ispettivo Sanitario D’Italia
Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino
AIDII Associazione Italiana Degli Igienisti Industriali